Covid, contagio basso nelle scuole in Sicilia

Una rilevazione dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia (URS) ha permesso di verificare l’incidenza del Covid-19 nelle scuole dell’Isola. È avvenuto nell’ambito del monitoraggio dell’andamento della situazione epidemiologica negli Istituti scolastici siciliani. È emerso che sono 2.839 gli alunni positivi, su un campione di 778 scuole siciliane (94%) con una percentuale dello 0,43%. In totale, sono stati 658.291 gli alunni delle scuole dall’infanzia al secondo grado sottoposti a tampone. Il trend dei contagi è in salita, tra il personale docente, con la percentuale dello 0,54 per cento ed un numero di insegnanti che si attesta a 434 unità su 81.099 tamponi eseguiti. Lo screening ha riguardato anche 20.717 impiegati Ata di cui 101 positivi (0,49%). La comparazione con la prima settimana di osservazione ha evidenziato una incidenza in crescita che va dallo 0,33% dell’1 marzo allo 0,54 per cento attuale per il personale docente. Il personale Ata vede la percentuale dello 0,31 per cento in data 1 marzo, che fa salire la percentuale allo 0,49.

Ad ogni modo, tra gli alunni non si registrano variazioni sostanziali nella curva dei contagi tra il 19 novembre 2020 ed oggi. Così, in tutto il periodo di osservazione, la percentuale è dello 0,45% per cento. Sostanzialmente, rispetto al 19 novembre dello scorso anno, si è registrato un aumento (+12%) di 25 alunni positivi per l’infanzia e di 127 (+14%) per la primaria con un decremento (-23%) di 215 alunni per il I grado. Aumento registrato anche per le scuole del II ciclo con un trend in salita degli alunni positivi ed una percentuale dello 0,39 per cento rispetto all’ultima settimana dell’indagine in discorso, quella del 22 marzo 2021. In riferimento alla prima settimana di misurazione (8 febbraio 2021), l’incidenza si attestava allo 0,27 per cento. Risultano essere 71.832 le unità di personale scolastico ad essersi sottoposte alla vaccinazione di massa anti-Covid, che prosegue senza interruzioni.