Covid, vaccini over 70: dalle 14 già 53mila prenotati in Sicilia

A poche ore dall’apertura, alle ore 14, dei sistemi telematici per le prenotazioni vaccinali, sono già 53mila i siciliani over 70 ad aver fatto richiesta del vaccino anti-Covid. Tra le possibili modalità i cittadini hanno preferito per lo più la forma on-line messa a disposizione dalla struttura commissariale nazionale e gestita da Poste italiane (prenotazioni.vaccinicovid.gov.it). Stessa preferenza accordata per la maggiore al portale regionale www.siciliacoronavirus.it.

La categoria 70-79 anni partirà già domattina in tutti i Centri vaccinali del territorio regionale. In Sicilia, autorizzati ad inoltrare richiesta di prenotazione del vaccino sono tutti i cittadini dalla classe 1951 alla classe 1942 per i quali, secondo le nuove disposizioni nazionali, è prevista la somministrazione con AstraZeneca (vaccino a mRNA), eccezion fatta per i soggetti “estremamente vulnerabili“. In particolare, sono considerate tali tutte le persone con età compresa tra i 70 e i 79 anni con patologie accertate e certificate, – come indicato nella circolare del Ministero della Salute di cui agli allegati di cui sotto – con “danno d’organo pre-esistente, o che in ragione di una compromissione della risposta immunitaria a Sars-CoV-2 hanno un rischio particolarmente elevato di sviluppare forme gravi o letali di COVID-19“. A questi soggetti, considerati “fragili”, è consigliato di attendere per richiedere, in seguito, il vaccino Pfizer e Moderna.