E’ morto il mister Gianni Di Marzio

Si è spento l’allenatore di calcio Gianni Di Marzio, napoletano, classe 1940, protagonista della nostra storia calcistica “che guidò i rossazzurri alla promozione in Serie A nel 1983 – si legge nel comunicato stampa del Calcio Catania – con la sua passione intrisa di saggezza calcistica, con la sua competenza e il suo carisma, l’allenatore seppe creare un gruppo fortissimo e un’atmosfera indescrivibile nella sua bellezza, che rese ancor più forte una squadra capace di entrare prepotentemente e per sempre nel cuore dei tifosi”.
Allenò anche il Palermo in Serie B. I social sono inondati di tributi di commiato per la sua scomparsa.
“Quel Catania che portò in serie A – scrive l’assessore Sergio Parisi nella sua pagina Facebook- nel giorno memorabile dei 40 mila all’Olimpico. Se ne va un pezzo di storia del calcio rossazzurro”.
Luca Napoli, presidente della squadra All Stars Sicilia, scrive: “ È da stamattina, da quando ho appreso la notizia, che non riesco a non piangere. […] La sera prima di “Un goal per la solidarietà” , durante la cena con tutti gli altri ospiti, ricordo che mi chiedevi sempre la lista di chi doveva giocare e mi dicevi sempre di non preoccuparmi perché l’importante era far giocare tutti, poiché tutti avevano contribuito al successo dell’evento e che il risultato sul campo non era importante”.
Un grandissimo talento, competenza e carisma, un grande cuore, amato dai tifosi rossazzurri che ne tessono le lodi sui social.
“In vista della gara con il Catanzaro, in programma domenica 30 gennaio, – si legge nel comunicato stampa- il Calcio Catania ha richiesto alla Lega Italiana Calcio Professionistico l’autorizzazione ad apporre una fascia in segno di lutto al braccio dei calciatori e ad osservare un minuto di raccoglimento prima del fischio d’inizio”.