La Fondazione Astrea sbarca in Sicilia

“Abbiamo scelto Catania non solo per formare i giovani alle professioni legate al diritto ma anche per contribuire ad avviare una nuova stagione di educazione alla legalità”.
Con queste parole il presidente di Astrea, Manlio Caruso, ha annunciato l’apertura di una sede della Fondazione nel capoluogo etneo. Un ente che sostiene e promuove una Scuola di Alta Formazione per preparare, fra l’altro, i giovani ai concorsi di accesso nelle Forze Armate, in Polizia, e nelle Professioni Legali (Magistrati, Notai e Avvocati).
Dopo la sede nazionale di Roma e quella di Catanzaro, la fondazione amplia così la sua presenza sul territorio in modo da permettere anche ai ragazzi siciliani di frequentare i corsi offerti, senza spostarsi dalla propria regione. Sono tanti, infatti, i conterranei che nel corso degli anni hanno frequentato la Fondazione Astrea, diventando uomini e donne dello Stato, e che adesso potranno invece formarsi direttamente presso la sede del capoluogo etneo.
“Una sorta di debito di riconoscenza – ha chiosato Caruso – poiché storicamente il 65% dei nostri allievi è stato composto dai siciliani”.
“Il nostro obiettivo, oltre alla formazione, è anche quello di instillare nei nostri giovani il senso di dovere, avendo come Stella Polare, la Costituzione dello Stato italiano. Insegniamo loro a credere nella Giustizia. Per fare questo abbiamo elaborato un modo diverso di approcciare il Diritto”, ha aggiunto Caruso.
I problemi, purtroppo noti, della mancanza di prospettive nella ricerca di lavoro e la quasi totale assenza di centri di eccellenza nel campo della formazione professionale specialistica, stanno impoverendo gravemente il tessuto sociale spingendo, soprattutto nella nostra regione, i giovani a cercare sempre più frequentemente un futuro in altre parti d’Italia o all’estero. Contro quello che sembra un destino ormai scritto si batte dunque la Fondazione che opera cercando di dare il proprio contributo alla creazione di un modello di formazione professionale specialistica nel solco del lifelong learning, la formazione continua nell’arco di tutta la vita.
Oltre alla preparazione concorsuale la fondazione istituisce e gestisce corsi per l’orientamento universitario e professionale, corsi di insegnamento teorico-pratico a carattere formativo, informativo, di aggiornamento, di qualificazione, di riconversione e di avviamento professionale e, attraverso il proprio Centro Linguistico di Ateneo, corsi di alfabetizzazione e di integrazione culturale e linguistica. Attraverso i propri dipartimenti, garantisce un’offerta formativa di master e corsi di alta formazione volti a permettere l’inserimento in un mercato sempre più competitivo delle professioni.
“Accogliamo un numero molto ristretto di allievi – ha concluso Caruso – attraverso una selezione severa che si basa essenzialmente sulla consapevolezza delle loro scelta. Il nostro compito fondamentale è quello di trasformare la loro passione in lavoro”.

Presidente e Fondatore di Astrea è l’avvocato penalista Manlio Caruso, lombardo di nascita ma calabrese di origine che ha creato l’organizzazione senza capitali precostituiti e sviluppando un’idea basata su modalità di apprendimento essenzialmente pratiche e pragmatiche, tipiche dell’istruzione anglo-americana, contando ad oggi sul 98% dei superamenti nei diversi concorsi.

La sede di Catania si trova nel Palazzo Spadaccini, un elegante palazzo nobiliare di fine ‘800 ubicato in prossimità di tutti i servizi essenziali.