Procura Generale di Palermo, concorrono in otto

Concorrono in otto i magistrati per la nomina di Procuratore Generale di Palermo che da aprile sarà vacante per la fine dell’incarico di Francesco Scarpinato. In tal modo il Csm si trova a decidere tra i seguenti giudici: il procuratore di Palermo Francesco Lo Voi, il procuratore generale di Firenze Marcello Viola che sono stati già in corsa per la Procura di Roma, poi Lia Sava, procuratore generale di Caltanissetta, Giuseppe Fici, sostituto procuratore generale a Palermo, Gaetano Paci, procuratore aggiunto a Reggio Calabria, Luigi Patronaggio, procuratore di Agrigento, Francesco Puleio e Carlo Caponcello, rispettivamente procuratore aggiunto e avvocato generale a Catania. Una scelta importante per l’organo di autogoverno della magistratura chiamato ad una decisione importante in una delle procure nevralgiche dell’organizzazione giudiziaria italiana.