Vaccini, la Sicilia supera target settimanale: oltre 35mila in 7 giorni

Grande successo per la campagna vaccinale in Sicilia. Da venerdì 14 a giovedì 20 maggio, sono state 297.556 le somministrazioni (di cui quasi 200mila le prime dosi). Superato il tetto delle 35mila inoculazioni, consistenti nel target assegnato alla Regione Siciliana dalla Struttura commissariale nazionale guidata dal Gen. Figliuolo. «Il mio ringraziamento – sottolinea il governatore siciliano, Nello Musumeciva a tutti gli operatori sanitari che continuano a lavorare incessantemente, in alcuni casi come a Palermo giorno e notte, affinché sia più vicino il giorno in cui potremo dire di avere finalmente lasciato il Covid alle nostre spalle». Intanto, prende piede l’iniziativa di un secondo padiglione allinterno del Polo vaccinale allestito presso l’Hub dell’ex Fiera del Mediterraneo del capoluogo siciliano. La sezione funzionerà da mezzanotte fino alle 8 di mattina. Secondo le previsioni, saranno oltre seicento i vaccinati già il primo giorno di apertura. L’idea è pensata, in particolar modo, per i lavoratori impossibilitati a vaccinarsi durante il giorno.

Inoltre, è partita la tre giorni “Proteggi te e i nonni” per la vaccinazione senza prenotazione. Il progetto è voluto dal governo regionale per dare un ulteriore impulso alla campagna vaccinale. Destinatari gli ultra 80enni e i loro accompagnatori (anche più di uno) over 18, non necessariamente legati da un vincolo di parentela. Verrà loro riservata una corsia per ridurre i tempi di attesa. «Dai vari Centri dell’Isola, ci arrivano notizie che anche quest’iniziativa sta riscuotendo un discreto successo. Ai più giovani il compito di aiutare gli anziani. Un messaggio di rinascita». Sono le parole espresse dal presidente della Regione Siciliana.