Vaccini, un “BluePass” per i Comuni Bandiera Blu di Sicilia

Un “BluePass” per vaccinare tutti i residenti nei dieci Comuni siciliani (due in più rispetto allo scorso anno) destinatari della “Bandiera Blu 2021”. È la proposta, inoltrata alla Regione, elaborata da Domenico Sammataro, consigliere comunale di Tusa e consigliere del Bio-Distretto dei Nebrodi – Valdemone, attualmente impegnato presso la Segreteria dell’Ufficio del Commissario ad acta per l’Emergenza da Covid-19 a Messina. Il Comune della provincia di Messina da ben sette anni detiene il prestigioso riconoscimento dell’Ong danese FEE.

È stato Sammataro in persona ad inviare la proposta dettagliata al Governatore Musumeci, con l’illustrazione delle ragioni che renderebbero questi luoghi meritevoli in vista dell’arrivo della stagione estiva con l’intenzione di coinvolgere i sindaci di riferimento. “Ho avanzato questa richiesta al presidente della Regione Siciliana – spiega Sammataro – con l’obiettivo di estendere la campagna vaccinale ai territori ad alta vocazione turistica, come già fatto con grande successo per le isole dell’arcipelago eoliano ora covid free. Ritengo possa essere uno strumento fondamentale per aiutare il turismo e l’economia dei prossimi mesi di questi centri”.

Insigniti per il ricorrere di particolari requisiti di qualità, oltre a Tusa anche Menfi, Ragusa, Pozzallo, Ispica, Santa Teresa di Riva, Alì Terme e Lipari in aggiunta ci sono anche Roccalumera nel Messinese e Modica nel Ragusano, mentre Capo d’Orlando si è aggiudicato il titolo per il porticciolo turistico.