È morta Milva: la “Pantera di Goro” era malata da tempo

Se n’è andata una delle più grandi artiste del nostro Paese. Milva, al secolo Maria Ilva Biolcati, è morta ieri, a Milano. Aveva 81anni, 50 dei quali trascorsi sul palcoscenico. Era malata da tempo, affetta da Alzheimer. Cantante e attrice di fama internazionale, artista carismatica. Con la sua chioma rosso rame si era guadagnata il soprannome “La Rossa“, ma per molti era la “Pantera di Goro“. La sua produzione musicale ha raggiunto quota 173album con un totale di 80milioni di dischi venduti. Ben 15 le sue partecipazioni al Festival di Sanremo, la prima risale al 1961, anno in cui arrivò terza.

Negli anni ’60, emerge nel mondo della musica leggera francese e tedesca e si avvicina alla recitazione con il teatro leggero e, poi, con Strehler, fino a diventare attrice di spicco nei palcoscenici d’Europa. I suoi dischi sono espatriati e pubblicati in più Nazioni quali Giappone, Francia, Spagna, Sudamerica, Grecia e Corea del Sud, riscuotendo successo.

Il 26 marzo scorso si era sottoposta a vaccinazione anti-Covid. Per l’occasione, sul social Facebook aveva scritto: “Io mi vaccino perchè tengo alla mia vita a e alla vita altrui. Fatelo anche voi. Abbiamo bisogno di tornare alla vita di prima, e di abbracciare i nostri cari. Tutti quanti insieme possiamo farcela a sconfiggere questo virus“.