Interdonato di Messina: è il limone più buono per la Regina Elisabetta

E’ siciliano il miglior limone da tè secondo l’eccellente parere di Sua Maestà la Regina Elisabetta. L’agrume siciliano, tipico della zona ionica messinese, viene coltivato in vari terrazzamenti, nel tratto che va dalla città di Messina fino a Giardini Naxos. Si chiama “Interdonato Messina Igp” e arriva dalla Sicilia direttamente sulla tavola regale, apprezzato per la sua bassa acidità che lo rende perfetto anche su pesce e ostriche.

Dalle ricche proprietà organolettiche, deve il nome del Colonnello Giovanni Interdonato, colui il quale, alla fine dell’Ottocento, realizzò l’innesto tra cedro e limone autoctono del Messinese su un portainnesto di arancio amaro. Buccia più sottile rispetto alle altre versioni e ricca di oli essenziali sono il mix che lo rende ideale per la pausa tè, e non solo a Buckingham Palace. E’ anche detto “limone degli inglesi”. I britannici ne vanno ghiotti sin dai primi del Novecento.