Irifor, a Palermo il secondo corso per centralinisti

Parte nei prossimi giorni il secondo dei due Corsi di formazione professionale per centralinisti non vedenti o ipovedenti organizzati dall’Irifor Sicilia a seguito dell’Avviso 30 della Regione siciliana.

Il primo si sta svolgendo ancora nella sede di Catania, frequentato da dodici partecipanti e altrettanti sono quelli – di età compresa tra i diciotto e i cinquantacinque anni –   iscritti al corso di Palermo.

“L’Irifor Sicilia – ha detto il suo presidente,  Gaetano Renzo Minincleri, che è anche presidente del Consiglio regionale dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti – passa alla seconda fase della formazione professionale con l’apertura a Palermo di questo corso per centralinisti riservato ai disabili visivi”.

“Ed erano anni – ha sottolineato –, che non si tenevano corsi del genere: gli ultimi risalgono a sei-sette anni fa, quando il Movimento apostolico ciechi li organizzava a Siracusa”.

Minincleri ha spiegato che, anche a Palermo, i partecipanti seguiranno “un percorso formativo della durata di mille ore al termine del quale conseguiranno il titolo professionale per lavorare nei centralini della Regione e in generale dell’Amministrazione pubblica, ma anche in aziende private”.

“Si tratta – ha concluso – di un corso molto importante per noi perché diamo la possibilità ad altri dodici ciechi assoluti o ipovedenti di inserirsi nel mondo del lavoro. E anche quella di Palermo, come quella di Catania, sarà una bellissima esperienza. Un’iniziativa che speriamo di poter ripetere anche negli anni futuri”.