Palermo, al via il Festival delle Filosofie

Sarà un fine settimana ricco di incontri, il primo di questa quarta edizione del Festival delle Filosofie di Palermo. L’inaugurazione avverrà sui temi de La Cura filosofica presso lo Steri, a partire dalle ore 16,30 di sabato 2 ottobre, con la partecipazione di Umberto Curi, Luigina Mortari e il direttore scientifico della manifestazione Emidio Spinelli.
Grande attesa per l’incontro di domenica 3 ottobre, a partire dalle ore 11,30 presso l’Orto Botanico, che ospiterà Maria Rosaria Capobianchi, docente di Biologia Molecolare alla guida del Laboratorio di Virologia dell’Istituto Spallanzani. L’Italia ha iniziato a lottare contro il Covid prima che la pandemia travolgesse il nostro Paese. Tra gennaio e febbraio, un team di ricercatrici metteva a segno un successo importantissimo per sconfiggere la pandemia. Il 2 febbraio la dottoressa Capobianchi annunciava di aver isolato il Coronavirus SARS-CoV-2, compiendo un passo fondamentale per conoscere il virus e fronteggiarlo. “A gennaio 2020 iniziava in Cina la lunga storia di una infezione respiratoria non ancora identificata, che in seguito ha causato la pandemia che tutti abbiamo imparato a conoscere. Le autorità cinesi avevano annunciato di aver scoperto che la causa era un nuovo virus, e di esso avevano già ottenuto l’isolamento e la sequenza del genoma per intero. E avevano reso queste importanti informazioni pubbliche per tutta la comunità scientifica. Noi ci siamo mossi subit una diagnostica molecolare. Ci siamo messi a lavorare e lo abbiamo fatto”, racconta la Capobianchi.
Precederà l’incontro con la Capobianchi, alle ore 10,30 sempre all’Orto Botanico, l’incontro con il filosofo Nicola Zippel – già in passato ospite del festival – che presenterà il libro “Con le parole dei filosofi”. Zippel propone da alcuni anni laboratori di filosofia per i bambini delle scuole elementari di Roma, basati su un modello di innovazione didattica che si compie interamente sull’asse dei contenuti e non delle competenze.

Per partecipare al festival è necessario prenotare la propria presenza alla pagina https://www.efilosofie.it/programma/

Il Festival, dedicato alla memoria di Gino Strada e realizzato con il sostegno del Fondo sociale europeo della Regione Siciliana nell’ambito della programmazione 2014-2020, è organizzato dall’associazione Lympha.