Solicchiata, quattro appuntamenti con “Un Calice di Musica”

La cornice paesaggistica è da sogno. Il vino dell’Etna, i prodotti della terra e la buona musica faranno il resto.

A Solicchiata, frazione di Castiglione di Sicilia, In un affascinate viaggio dei sensi, tra colori, profumi e sapori senza tempo, sarà possibile abbandonare lo sguardo verso l’infinito, dove l’azzurro del cielo e il verde dei vigneti si incontrano e si fondono.

Un momento di riscoperta del territorio e delle sue tradizioni enogastronomiche, del contatto con la natura e degli impagabili benefici che sa regalare.

In “Un Calice di Musica”, ultimo progetto artistico del maestro Paolo Li Rosi, realizzato in collaborazione con le Cantine Patria, è racchiusa tutta la voglia di toccare le più profonde corde delle emozioni.

Dalla gioia per un panorama mozzafiato alla sublime delizia di un vino pregiato. Dal piacere unico di gustare le migliori prelibatezze del nostro territorio a quello di lasciarsi coccolare dalle note di un cast di artisti di caratura nazionale e internazionale.

Al tramonto, con vista sui filari e sulla valle dell’Alcantara, in un gioco di luci che renderà l’arena Pàlici delle Cantine Patria un suggestivo palcoscenico naturale, andranno in scena quattro momenti di grande musica dal vivo.

Quattro serate musicali che accompagneranno sfiziosi aperitivi e raffinate cene degustazione a base di prodotti tipici e rinomati vini delle cantine, serviti all’interno dell’arena, dove i tavoli saranno apparecchiati tra tralci di vite e pietra lavica.

Il primo appuntamento è fissato per domenica 18 luglio. Ad impreziosire la serata saranno Mariagrazia Fontana e Dada Loi. Giovedì 29 sarà la volta di Attilio Fontana ed Emiliano Reggente mentre sabato 7 agosto, grazie all’Academia Proyecto-Tango di Angelo e Donatella Grasso, con le suadenti melodie dell’Ensemble Mariposa, gli appassionati potranno assistere alle esibizioni di coppie di ballerini di fama internazionale: Joe Corbata e Lucila Cionci, Walter Cardozo e Margarita Klurfan, Stefano Facchini e Gioia Abballe. A chiudere la kermesse, domenica 22 agosto, saranno i Lautari insieme ad Eleonora Bordonaro.

I quattro eventi, che portano la firma della MeOSpettacoli di Paolo Li Rosi, saranno preceduti dalla visita delle cantine attraverso la storica Bottaia dell’Etna, con le antiche botti in rovere di Slavonia, e da una passeggiata, al calar del sole, tra vigneti e terrazze panoramiche, passando anche da una caratteristica grotta lavica sotterranea millenaria.

Un percorso emozionale nel mondo del vino e del buon cibo, alla riscoperta delle meraviglie del vulcano.

Un connubio perfetto, nel segno delle eccellenze, tra arte, cultura e tradizione.